Galatone da mangiare

Piazza Santissimo Crecefisso, a Galatone, è la cornice della 21esima edizione di “Galatone in pentola”

È giunta ormai alla ventunesima edizione “Galatone in pentola”, la succulenta manifestazione organizzata dalla Pro Loco di Galatone. Cornice della ricca carrellata di gusti e sapori, è la suggestiva piazza del Santissimo Crocifisso. Non manca proprio a! I piatti tipici della tradizione salentina vengono riproposti per la gioia di tutti i visitatori. Dal classico primo dei “pizzarieddhri e recchie” (maccheroni e orecchiette) con sugo e cacioricotta, ai secondi di carne con polpette, “pezzetti” al sugo, “quatara”, salsiccia arrostita, il tutto accompagnato da contorni vari come peperoni e melanzane arrosto o sott’olio, insalate, carciofi, “pampasciuni”. Gustosi bocconi di formaggio ricotta si accompagnano al pane casereccio, ed ancora “friselle”, “pittule”, “pitta” di patate, “pucce”, pane con le sarde, il tutto irrorato da ottimo vino. E per finire, come rinunciare al dolce? Frutta fresca di stagione, fichi, fichi d’India, zeppole, “cupeta”, “scagliozzi” e “cartiddhate”. Ad allietare la serata di mercoledì 12 salgono sul palco con i loro ballabili folk i musicisti dell’Orchestra del mare.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment