Parabita dialoga con l'arte

Il Festival delle “Arti e delle scienze” ospita, per la prima volta quest’anno, dal 10 al 17 agosto la residenza artistica “Dialogo

La residenza, in Europa oramai uno strumento per la valorizzazione e lo sviluppo delle ricerche artistiche, culturali e scientifiche in una dimensione esplicitamente glocale, in Italia realtà ancora sporadica, ospiterà giovani artisti selezionati tramite il semplice coinvolgimento degli stessi in una sorta di autoselezione naturale. Curatori della residenza sono gli stessi artisti che esplorano le possibilità di una pratica curatoriale collaborativa, sperimentando così vari modi di intendere e sviluppare una residenza artistica. “Dialogo” è l’incontro di queste diverse menti e discipline e lascia da parte tutte le previsioni che si potrebbero azzardare a discapito di un sicuro effetto sorpresa. Cuore della residenza sarà l’atrio del castello Angioino da dove gli artisti si dirameranno per le corti e i palazzi dell’intero centro storico. Qui verrano realizzate le opere frutto della residenza. Artisti poliedrici, poeti e compositori, teatranti e filmakers si confronteranno sulla figura di Galileo Galilei, sulle sue osservazioni e scoperte, intuizioni, invenzioni e sul suo “naturale” essere filosofo e rivoluzionario. Gli artisti: Nico ANGIULI Lorenzo BUFFO Riccardo DE FEO Elena Rossella LANA Gioacchino PALMA Gioia PERRONE Valentina VETTURI Domani alle ore 20.30 c/o Piazzetta degli Uffici parte il progetto “SEND – sensate esperienze necessarie dimostrazioni”. SEND nasce da un’idea di Lorenzo Buffo e vede l’inserimento nella manifestazione del regista tedesco Werner Wass con “Viva l’anarchia!”, INDUMA teatro e Manifatture KNOSS che aprirà il festival delle arti e delle scienze. L’opera di Werner, considerata rivoluzionaria nel messaggio e nella forma, rappresenta uno straordinario parallelismo con il pensiero di Galileo: “La moltitudine delle cose conosciute ed intese rende più lento ed irresoluto al sentenziare circa qualche novità”. Alle ore 22.00 c/o il Chiostro ex Convento PP.Domenicani – Via F.lli de Jatta il progetto SEND prosegue con “Il Dio sole-omaggio a Galilei”, spettacolo multimediale: una mescolanza di suoni, teatro e videoproiezioni, ideato per sorprendere, con le NECESSARIE DIMOSTRAZIONI. Partecipazione straordinaria di Donato Chiarello (CALANDRA teatro). A seguire SEND itinere, un viaggio per le strade del centro storico, attorniati dai frutti d’arte di “DIALOGO”, residenza artistica (10 -17 Agosto), per far vivere al visitatore le SENSATE ESPERIENZE realizzate dai dieci artisti poliedrici, ispirati dalla figura di Galilei. “Nell’arte, come nella poesia e nella musica, vale la potenza emotiva che si riesce a trasmettere. E questa prescinde dalla descrizione cruda della realtà”. I palazzi che ospitano la mostra SEND itinere frutto della residenza DIALOGO rimarranno aperti dal 17 al 24 agosto tutti i giorni, ore 18-24.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati