Colpo della Italgest pallamano

Il centrale Djordje Stevanovic già da domenica sarà alla corte di mister Francesco Trapani

La Italgest Casarano mette a segno un importante colpo di mercato a ridosso della data del raduno della compagine rosso – azzurra nella stagione 200910: il centrale Djordje Stevanovic che già da domenica sarà alla corte di mister Francesco Trapani. Stevanovic, alto 192 cm per una massa corporea di 90 kg, è il nuovo compagno di reparto di Alejo Carrara e va così ad occupare il terzo posto riservato in squadra ai giocatori stranieri nella Serie A d’Elite. Per il giocatore di nazionalità bosniaca, classe ’82, è la prima esperienza in un campionato estero: infatti, fino ad ora, aveva vestito le casacche dell’RK Borac Banjaluka dalla stagione 2004/05 fino a giugno 2007, quando si trasferì al Bosna Sarajevo, con il quale ha partecipato nelle ultime due annate alla fase a gironi di Champions League. E’ stato compagno di due ex giocatori del Casarano, come Igor Radjenovic e Umberto Brajkovic. Quella appena trascorsa è stata la migliore stagione in campo internazionale per Stevanovic, autore di ben 15 reti nella massima rassegna europea per club. Il centrale bosniaco può contare sul prezioso bottino di 30 gol “europei”, tra Champions League, Challenge Cup e Cup Winners Cup. Djordje Stevanovic si recherà nel Salento nelle prime ore di domenica, appena in tempo per partecipare alla “Festa del Benvenuto”, organizzata in maniera congiunta dalla società e dal Comitato “Amici della Pallamano”. Confermata per domani, invece, la data del raduno della Italgest Casarano 2009/10; dal 3 agosto via alla preparazione. “Conosco benissimo l’importanza del Casarano in Italia e in Europa – spiega il nuovo arrivo rosso azzurro Djordje Stevanovic – me ne ha parlato egregiamente il mio amico e nuovo compagno di squadra Milan Torbica. La società è molto ambiziosa, qualità molto importante nello sport. Spero insieme ai miei compagni di difendere al meglio il titolo di Campioni d’Italia e di andare il più avanti possibile nelle competizioni europee. Per quanto mi riguarda, sono sicuro di trovare persone gentili e disponibili con le quali vivere un’ottima stagione a Casarano”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment