Brucia la costa

15 ettari di macchia mediterranea sono stati distrutti dalle fiamme nella zona di Santa Cesarea Terme

Un lunedì di fuoco quello appena passato. Due gli incendi da segnalare. Il primo tra Cerfignano e Santa Cesarea Terme sviluppatosi nelle prime ore della giornata in località “Ustie”, dove per cause ancora in corso di accertamento da parte dei Carabinieri della compagnia di Maglie, al comando del maggiore Andrea Azzolini, le fiamme hanno divorato ben 15 ettari di terreno incolto, costituito da sterpaglie e macchia mediterranea. Il fuoco si è spinto fino a lambire gli impianti sportivi del paese e la struttura “Nuove Terme”, abbandonata da qualche anno e in via di riqualificazione. A domarle, dopo quattro ore di lavoro, sono stati i Vigili del fuoco di Maglie coadiuvati dal personale del Corpo forestale dello Stato di Tricase. Nell’altra frazione, Vitigliano, invece, in prossimità dell’azienda agrituristica “Il Venticello”, ignoti nella notte hanno incendiato un’autovettura Lancia Lybra di proprietà di un uomo di Francavilla Fontana, operaio giunto nella struttura ricettiva il giorno precedente. I danni della parziale distruzione del veicolo sono stati di 3mila euro, non coperti assicurazione. Accanto alla Lancia ritrovato un foglio recante minacce verosimilmente nei confronti del figlio del proprietario del locale.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati