Acqua, frutta e verdura a casa degli anziani leccesi

Si ripete anche quest’anno l’iniziativa dell'istituzione per i servizi sociali

L’Istituzione per i Servizi Sociali del Comune di Lecce ha avviato anche per l’estate 2009 iniziative e interventi mirati a salvaguardare in qualche modo la salute dei soggetti più esposti ai disagi causati dalle alte temperature. Pertanto, si comunica che tutti gli anziani ultra 65enni, soli o in coppia, con comprovato stato di disagio economico e fisico, possono beneficiare limitatamente al periodo estivo, di un servizio gratuito di distribuzione settimanale di acqua, frutta e verdura a domicilio, nonché di controllo della glicemia e della pressione arteriosa da parte di personale qualificato. Si fa presente che il calcolo del mod. Isee dei richiedenti non deve essere superiore a 7500 euro e gli stessi non devono percepire altri redditi esenti da Irpef (nel rispetto del Regolamento per acceso ai servizi e alle prestazioni, approvato con Deliberazione del Coordinamento Istituzionale n. 8 del 04.12.07). Gli stampati per la richiesta del servizio possono essere ritirati presso l’Ufficio Anziani ubicato a Villa Citti (viale Marche n. 13) dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 12:00 entro e non oltre il 24 luglio. Per informazioni è possibile contattare i numeri 0832 244921/682185.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment