L'Udeur a Palazzo dei Celestini

Antonio Buccoliero, vice segretario nazionale dei Popolari Udeur e consigliere della Regione Puglia, esprime la sua soddisfazione per l'obiettivo raggiunto

“Il partito dei Popolari Udeur ha lavorato con impegno e passione in questa campagna elettorale e, nonostante il silenzio assordante che spesso lo circonda, è convinto di poter continuare a rappresentare una risorsa per Antonio Gabellone e l'intera coalizione di centrodestra”. È quanto dichiara il Vice Segretario nazionale dei Popolari Udeur e consigliere della Regione Puglia, Antonio Buccoliero. “Non siamo per la politica urlata – prosegue Buccoliero – per le polemiche, per le accuse e quant'altro; a chi ha cercato, in queste settimane, di tirarci in vuote e sterili polemiche, abbiamo risposto con il nostro costante impegno sul territorio; probabilmente, questo atteggiamento non ci riserva i titoli e le prime pagine dei giornali, ma ci avvicina alle gente e alle sue urgenze. Lo dimostrano i numeri: quasi 9 mila salentini (8.978 per la precisione) hanno creduto nel nostro programma politico. L'Udeur ha attuato, in Puglia e nel Salento, un nuovo corso politico, in una prospettiva di complessiva crescita, con un occhio di riguardo ai giovani e alle donne. Non è un caso, infatti, che la nostra lista, a Lecce, abbia candidato diverse donne e che, a Brindisi, abbia sostenuto la candidatura a sindaco di una donna. Non è un caso che i nostri candidati abbiano rappresentato un volto fresco nel panorama politico, andando a toccare le diverse categorie sociale, dall'operaio, allo studente all'imprenditore. Storie diverse, ma accomunate tutte dall'amore per il Salento e da un percorso di vita incentrato sulla legalità e sul rispetto per gli altri. A questi valori guardiamo e a questi valori continueremo a guardare, forti della nostra coerenza e dell'appoggio di tante belle persone. Pazienza se questo non ci riserverà i titoli delle locali testate e se darà per certo l'esclusione del nostro partito dalla giunta Gabellone. Notizia tra l'altro non vera, che i giornali, prima di pubblicare, avrebbero fatto bene a verificare. Se i movimenti del presidente Gabellone fossero stati correttamente seguiti, infatti, non sarebbe sfuggito come, in una pubblica conferenza, fu precisato, dall'allora candidato presidente del centrodestra, che la presenza in Consiglio, avrebbe significato una presenza in Giunta”. L'Udeur è, dunque, nella giunta di Palazzo dei Celestini; tra l'altro, senza la presenza dei Popolari Udeur, quello di formare la nuova Giunta provinciale sarebbe, oggi, compito di Loredana Capone. “Ancora una volta, pazienza – conclude Buccoliero – Quel che conta, è non venire mai meno al nostro impegno nei confronti del Salento e dei salentini”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati