Burgesi chiude il 30. E i rifiuti?

Burgesi chiuderà il 30 giugno, come previsto. L'impianto di biostabilizzazione sarà pronto a settembre. Nel frattempo la spazzatura dove andrà?

“Burgesi chiuderà il prossimo 30 giugno come promesso ai cittadini”. Lo ha garantito Michele Losappio, assessore regionale all’Ambiente, in visita ieri proprio presso la discarica. Tutti contenti? Nient’affatto. Perché il nuovo impianto di biostabilizzazione aprirà a settembre. Dunque, dove andranno i rifiuti nel frattempo? Al momento non è chiaro; inizialmente si era ipotizzato potessero finire, fino al 15 settembre, nella discarica di servizio/soccorso che si trova all’interno dell’area del nuovo impianto e che prevede la presenza di cinque biotunnel, ma la proposta sembrerebbe in procinto di essere accantonata. Preoccupati i comitati civici “Io conto” di Ugento, “Burgesi pulita” di Presicce e “Burgesi noscia” di Acquarica del Capo, “Salento pulito” di Gemini, il circolo ugentino di Legambiente e l’associazione “Terra in vista” di Presicce che ieri hanno preso parte al sopralluogo. E’ probabile che essi chiederanno un incontro urgente con il prefetto Mario Tafaro e con il presidente della Regione Nichi Vendola.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati