Italgest. Niente Champions League

Per la stagione 2009/2010 non è stata perfezionata l’iscrizione

La Italgest Casarano comunica che per la stagione 2009/2010 non è stata perfezionata l’iscrizione alla Champions League. La Federazione Europea, da quest’anno, ha introdotto nuove norme per l’espletamento delle pratiche di ammissione che non hanno agevolato di fatto l’iscrizione alla competizione europea, tant’ che diversi club hanno rinunciato a partecipare ai gironi di qualificazione. La società ha adempiuto anche al pagamento della cauzione, purtroppo con un errore d’intestazione. Nonostante la preziosa collaborazione della federazione nazionale, la EHF non ha convalidato l’iscrizione per problemi di carattere tecnico. Tra le nuove disposizione varate dalla massima commissione europea tra l’altro vi è una nuova formula ossia “girone di qualificazione di concentramento”, nella quale è prevista la disputa di tutte le gare di qualificazione fuori dal territorio nazionale. Alla luce di questa nuova situazione è nostra intenzione partecipare alla EHF CUP, competizione continentale alla quale la Italgest Casarano ha sempre preso parte in questi primi due anni, programmando inoltre un’attività internazionale con tornei e manifestazioni che diano reale visibilità al nostro territorio. E’ ferma volontà potenziare il settore giovanile affidando il coordinamento a tecnici d’esperienza e livello internazionale. Intanto la società lavora alacremente in vista degli innumerevoli impegni per la nuova stagione agonistica con l’intento di costruire un team all’altezza dei prestigiosi successi conseguiti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!