Poli in giunta? Se ne parla dopo il voto

Occorrerà aspettare alcuni giorni prima di conoscere la sentenza del Tar sul reintegro in Giunta di Adriana Poli Bortone, Severo Martini, Luciano Battista

La chiamano sentenza breve ma necessita dei suoi tempi. Il Tar vi ricorrerà per pronunciarsi in merito al reintegro di Adriana Poli Bortone, Severo Martini e Luciano Battista, esponenti di Io Sud, all’interno della Giunta comunale leccese. Lo scorso 11 maggio, infatti, il sindaco Paolo Perrone aveva revocato loro le deleghe assessorili, accusandoli di mettere “in atto comportamenti ostruzionistici”n nell’ambito dell’attività amministrativa del Comune. Sentenza breve, ma quasi certamente non arriverà prima del voto di ballottaggio per le Provinciali previsto per domenica e lunedì. “L’atteggiamento dei ricorrenti – ha sostenuto Pier Luigi Portaluri, il legale del Comune di Lecce – denotava una visione politica totalmente diversa rispetto a quella del sindaco. Una diversità – ha continuato – che può andare bene all’interno della dialettica tra maggioranza e minoranza ma non all’interno della stessa coalizione”. Non la pensano allo stesso modo Fabio Valenti e Barbara Renna, che difendono i tre assessori. Le accuse mosse ai loro assistiti sarebbero, secondo questi, totalmente infondate ed anzi avrebbero natura non amministrativa, ma politica, riconducibile alla discesa in campo alle elezioni provinciali di Adriana Poli Bortone con il movimento Io Sud.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!