Note per la notte della taranta. Si può ancora suonare

Prorogato il termine di partecipazione al concorso nazionale rivolto a giovani band che interpretano o rielaborano le musiche di tradizione

E' prorogato il termine ultimo per partecipare a “Note per la notte”, concorso nazionale rivolto a giovani band che interpretano o rielaborano le musiche di tradizione, in collaborazione con il meeting delle “Etichette indipendenti di Faenza”. La prima band classificata si esibirà sul palco del concertone estivo di Melpignano, mentre la seconda e la terza band classificata terranno un concerto durante il festival itinerante della “Notte della taranta”. Inoltre, le prime dieci band avranno la possibilità di essere pubblicate in un cd, a cura di “Squilibri edizioni”, che sarà diffuso in circuiti di distribuzione nazionale. Sarà possibile iscriversi al concorso fino al 7 giugno 2009. Per informazioni e per le iscrizioni basta scrivere a: [email protected] e consultare il blog: http://latarantanellarete.wordpress.com/ dove è pubblicato il bando di partecipazione, oppure telefonare al numero di telefono 0832/303707. Il concorso è inserito nell'ambito di “La taranta nella rete” progetto culturale organizzato dal comune di Melpignano (Le) in collaborazione con “Istituto Diego Carpitella”, all'interno del programma “Rete dei festival aperti ai giovani”, promosso dall'associazione nazionale dei comuni Italiani e sostenuto dal ministro della gioventù, Giorgia Meloni. La “Notte della taranta” entra a far parte del circuito nazionale dei festival insieme al meeting delle etichette indipendenti di Faenza festival, il festival della letteratura di Mantova, Lucca Comics, Veneto Jazz, festival dell'energia, solo per citare alcune delle più note manifestazioni che hanno aderito alla rete, un sistema che nasce con l'intento di promuovere e potenziare le esperienze dei festival più importanti d'Italia, per valorizzare la creatività e i giovani talenti. L'intento, dunque, è quello della formazione perché la memoria sia e rimanga materia viva, attraverso un articolato percorso che si snoderà nell'arco delle due annualità, 2009-2010, con seminari, workshop, incontri d'autore, concorso per giovani band e concorso per tesi di laurea. I ragazzi che parteciperanno, tramite bando, avranno la possibilità di confrontarsi con varie metodologie di approccio sia pratiche sia teoriche alla tradizione musicale, in special modo salentina. Le attività sono aperte a tutti, con particolare riferimento a laureandi, dottorandi, musicisti e studiosi con documentato curriculum. Sono inoltre previste, tramite bando pubblico, 10 borse di studio (sottoforma di vitto e alloggio) per garantire ai giovani non residenti nel Salento la partecipazione ai workshop e agli incontri. Il concorso per tesi di laurea è rivolto a tutti i giovani che studiano la musica popolare. L'argomento delle tesi deve riguardare la tradizione musicale salentina, il “movimento di riproposta” e la “Notte della taranta”. Verranno selezionate quattro tesi per essere pubblicate da “Squilibri edizioni” nel 2010.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment