Gallipoli. Gli anziani soggiornano ad Abano Terme

Un soggiorno climatico degli anziani, in programma per dodici giorni in un arco temporale compreso tra il 7 e il 21 settembre prossimo, ad Abano Terme, rinomata località climatica situata a pochi chilometri di distanza da Padova

L'Amministrazione Comunale di Gallipoli ha approntato e pubblicato in questi giorni il bando per il soggiorno climatico degli anziani, in programma per dodici giorni in un arco temporale compreso tra il 7 e il 21 settembre prossimo, ad Abano Terme, rinomata località climatica situata a pochi chilometri di distanza da Padova. Le ditte chiamate ad aggiudicarsi la gara, finalizzata al trasporto ed alla permanenza di cento persone, partiranno da una base d'asta di 48mila euro e potranno presentare le proprie domande, presso gli appositi uffici comunali, entro e non oltre il prossimo 15 giugno, mentre le procedure di espletamento dell'attività concorsuale si esauriranno per il 23 di questo mese. Maggiori ragguagli sul bando pubblico possono essere comunque consultati nell'home page del sito internet comunale (www.comune.gallipoli.le.it). “Abbiamo avviato tutto l'iter burocratico – ha dichiarato il vicesindaco Giovanni De Matteis, con delega alle Politiche Sociali – per consentire ai nostri anziani, anche quest'anno, di poter svolgere il soggiorno climatico in uno dei centri più importanti in Italia, a livello termale, quale Abano Terme. Il tutto in linea con quell'attenzione verso la terza età che ha rappresentato una costante per l'Amministrazione sin dal suo insediamento”. A conferma di tale affermazione va sottolineato infatti come siano stati iniziati, a partire da oggi, i corsi di “ginnastica dolce” per 80 ultra sessantacinquenni della città, che pertanto potranno svolgere gratuitamente, in modo attivo e costante, lezioni di ginnastica, secondo un apposito programma studiato da professionisti del settore e che prevede essenzialmente un esercizio ginnico soft, a basso dispendio energetico. Un percorso che è anche e soprattutto uno strumento teso a rafforzare processi di socializzazione e di interazione degli anziani e che l'Amministrazione Comunale ha deciso di intraprendere, convinta del ruolo privilegiato che la terza età ricopre nel quadro delle politiche sociali. “L'obiettivo del progetto – ha infatti confermato il vicesindaco – che siamo certi sarà centrato, è molteplice: prevenire la solitudine, le difficoltà relazionali e la progressiva mancanza di autosufficienza nelle persone della terza età, fornendo loro non solo l'opportunità di svolgere esercizio fisico ma anche e soprattutto di vivere momenti di socializzazione e di svago”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!