Doppio colpo. Auto e distributore di benzina

Due malviventi rubano un'auto a Salice armati di fucile e mascherati. Poi assaltano il ditributore di benzina Q8 di Copertino sulla strada per S. Isidoro. 200 euro il bottino

Una doppia rapina in un arco di tempo di appena un'ora. Due i malviventi attori di questo colpo lampo: rapinano un'auto per rapinare del denaro tra Salice Salentino e Copertino. La prima cosa di cui i due malviventi avevano bisogno era una vettura, e così, intorno alle 17,30,uno dei due malviventi ha teso un agguato al proprietario di una Fiat Punto di colore grigio, a Salice Salentino. Dopodiché i due sono partiti per la “missione” vera e propria, dalla quale, probabilmente, speravano di ricavare molto di più. Lo stesso modello di auto sarebbe infatti stato visto circa un’ora dopo, quindi intorno alle 18,30, nei pressi del distributore di carburanti Q8 sulla via che collega Copertino alla marina di Sant’Isidoro. Stavolta erano in due, entrambi incapucciati, e con lo stesso fucile usato per rapinare la Punto a Salice. Al gestore sono stati portati via 200 euro. Arraffati i soli, i due si sono dileguati, facendo perdere le proprie tracce. Sul caso indagano i carabinieri.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!