Sigilli al resort abusivo

Cinque appartamenti di 100 metri quadrati ognuno, dotati di tutti i confort. La Guardia di finanza li ha sequestrati, ad Otranto, perché abusivi

I programmi dei titolari di un resort ad Otranto di aprire all’inizio della stagione estiva ed ospitare gruppi di circa 20 villeggianti alla volta non potranno essere rispettati. La Guardia di finanza ha infatti apposto i sigilli al resident considerato abusivo per la maggior parte della sua estensione. L’autorizzazione rilasciata dal Comune di Castrignano dei Greci riguarda infatti una sola costruzione, un vecchio fabbricato per il quale fu chiesto il permesso di ristrutturazione. Ma, come spesso accade in questi casi, invece di ristrutturare l’immobile, il proprietario, un 60enne di Maglie, ci ha costruito intorno; ben cinque appartamenti da 100 metri quadrati ciascuno nel terreno di 25mila metri quadrati in tutto, completi di piscina e campo di bocce. Ogni confort, insomma. Peccato che fossero abusivi.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati