Sul murales offese a Mantovano

L’episodio è avvenuto prima dell’inizio di un convegno alle “Officine Cantelmo” sulla sicurezza cui il sottosegretario avrebbe preso parte

Un modo singolare quello toccato ad Alfredo Mantovano per festeggiare la Liberazione. “Mi danno il benvenuto prima ancora che io inizi a parlare. Ne gradirei un altro, ma comunque ci accontentiamo.” Ha commentato l'onorevole. “Credo si commenti da sè: non c’è da enfatizzare, nè da minimizzare anche perchè, per quanto mi riguarda, è il secondo in due mesi, e sempre prima che vada in un luogo dove debba tenere un pubblico incontro (due mesi fa accadde lo stesso episodio a Monteroni). Così Alfredo Mantovano sulle scritte ingiurisose (“Mantovano fascista, il primo della lista”), comparse nel primo pomeriggio alle “Officine Cantelmo” .

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment