Poggiardo. Con l'Esercito c'è intesa

Domani la cerimonia ufficiale

Domani la cerimonia ufficiale del protocollo di intesa tra il comune di Poggiardo e il Centro Documentale dell'Esercito di Lecce. Per Damiano Longo, vicesindaco del comune interessato, collaborare con le Istituzioni è un elemento di forza per aiutare i giovani ad affrontare le opportunità che offre il mondo del lavoro

Domani mattina alle ore 10,00 presso il Teatro Illiria di Poggiardo si terrà la cerimonia ufficiale della sigla del protocollo di intesa tra il Comune di Poggiardo e il Centro Documentale dell’Esercito di Lecce. Parteciperanno il Generale Carminantonio Del Sorbo, Comandante C.M.E. di Bari e il Colonnello Enrico Carmine Ciarfera, Responsabile del Centro Documentale dell’Esercito di Lecce. Il protocollo è finalizzato a realizzare una serie di iniziative dirette a promuovere le varie opportunità offerte dall’Esercito Italiano per l’accesso alle carriere militari. Le iniziative previste riguardano: organizzazione di incontri informativi con i giovani residenti anche mediante il coinvolgimento con Istituti scolastici, associazioni sportive, culturali e del tempo libero – disponibilità presso gli Uffici comunali di materiale promozionale sui concorsi nell’Esercito ed i conseguenti sbocchi occupazionali nella Pubblica Amministrazione – coinvolgimento delle Associazioni d’Arma e Combattentistiche alle manifestazioni civili, militari e religiose. “Si tratta della cerimonia ufficiale che suggella l’avvio di una intensa collaborazione fra il Comune di Poggiardo e il Centro Documentale dell’Esercito di Lecce.”, dichiara il Sindaco di Poggiardo Silvio Astore. “Questa iniziativa risulta particolarmente importante in un momento di grande difficoltà come quello che stiamo vivendo, specie per i più giovani. La collaborazione tra Istituzioni può e deve rappresentare, come in questo caso, un elemento di forza e di maggiore efficacia nell’aiutare i nostri giovani ad affrontare con più informazioni e migliore consapevolezza le opportunità che offre il mondo del lavoro. Per il Vicesindaco Damiano Longo “La carriera militare rappresenta oggi, per molti giovani specie delle regioni meridionali, una scelta quasi obbligata; una scelta tutt’altro che facile, se si pensa che rispetto alle tante domande pochi sono i posti disponibili. Ecco perché assume grande rilevanza avere sul territorio la possibilità di essere informati in tempo reale sulle iniziative e i concorsi banditi dall’Esercito e soprattutto, quando verranno organizzati e programmati gli incontri, essere consigliati da personale qualificato che potrà aiutare nel miglior modo possibile i giovani interessati. La collaborazione tra Istituzioni può e deve rappresentare, come in questo caso, un elemento di forza e di maggiore efficacia nell’aiutare i nostri giovani ad affrontare con più informazioni e migliore consapevolezza le opportunità che offre il mondo del lavoro.”

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati