Gallipoli rivede il Piano triennale delle opere pubbliche

Le modifiche apportate dall'Amministrazione

L'intervento più consistente inserito nel Piano riguarda l'edilizia scolastica. Per i quattro poli comprensivi di pertinenza del Comune sono stati stanziati 200mila euro

Garantire maggiori servizi e risposte più puntuali alle istanze della cittadinanza. Sono rivolte a questo la modifiche apportate dall’Amministrazione comunale di Gallipoli al piano triennale delle opere pubbliche. Tra queste spiccano i lavori messi in cantiere dall'esecutivo di Palazzo Balsamo per l'edilizia scolastica, specificatamente per i quattro poli comprensivi di pertinenza del Comune, per i quali sono stati stanziati 200mila euro. La delibera di giunta è infatti successiva al sopralluogo effettuato da Giuseppe Barba, assessore ai Lavori Pubblici, e da Giuseppe Carmone, ingegnere dell'Ufficio Tecnico comunale, nei plessi scolastici cittadini d'istruzione inferiore e che ha consentito di fare un check-up sulla situazione delle strutture. Nessun problema per quanto concerne la staticità, come è stato ribadito a suo tempo, ma il taccuino dell'assessore e dell'ingegnere si è riempito di appunti che ora si trasformeranno in interventi per le scuole di pertinenza dell'ente locale. “I lavori – ha spiegato Barba – consentiranno di realizzare la scala di sicurezza nell'istituto di piazza Carducci, nella parte dello stabile che si affaccia su via Mazzini, di completare in via definitiva la palestra dell'istituto di via Giorgio da Gallipoli, di realizzare l'ascensore nel plesso di via Torino, per consentire agli alunni diversamente abili l'accesso ai piani superiori, oltre a diversi interventi di sistemazione che riguarderanno anche gli altri plessi e che sono stati individuati assieme ai dirigenti scolastici”. Il tutto fa il paio con le altre opere che sono già state messe in cantiere da parte dell'esecutivo Venneri e che consentono di dare risposte in vari ambiti, ma sempre nell'ottica di implementare e migliorare i servizi al cittadino. “Si tratta di un intervento – ha commentato il primo cittadino – che si pone in continuità con quanto già abbiamo fatto in passato a vantaggio dell'edilizia scolastica cittadina, quando sono stati investiti 800mila euro per migliorare le nostre strutture a servizio del personale impiegato ma soprattutto dei piccoli alunni. Per questo motivo quanto deliberato recentemente in giunta non fa altro che inserirsi nel solco di un sentiero già ben tracciato”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!