Una leccese tra le fila di Rifondazione

Roberta Forte. Avvocata galatinese

Roberta Forte è stata chiamata a far parte del massimo organo di governo di Rifondazione. La giovane avvocatessa galatinese è da guinnes. Piero Manni si dichiara soddisfatto per l'integrità di Rifondazione nel Salento

Roberta Forte, assessore alle politiche giovanili al Comune di Galatina, è stata cooptata nella Direzione nazionale del Partito della Rifondazione comunista: è la prima volta che un leccese viene chiamato a far parte del massimo organo di governo di Rifondazione. Roberta Forte è una giovane avvocatessa galatinese, da pochi anni impegnata nelle istituzioni e nella giunta della sindaca Sandra Antonica, dove ha svolto una apprezzata opera di intervento a favore dei giovani. Il suo ingresso nella Direzione nazionale del Partito, oltre che un riconoscimento delle capacità personali di Roberta Forte, rappresenta la presa d’atto della sostanziale integrità di Rifondazione in provincia di Lecce dove, nonostante la scissione di Vendola e la fuoriuscita di gran parte del gruppo dirigente locale, il Partito ha conservata pressocché integra la struttura organizzativa, la rete dei circoli e la base degli iscritti e simpatizzanti. Piero Manni Consgliere regionale di Rifondazione Comunista

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati