Lecce. Università e nanotecnolgie

Incontro con scienziati di fama mondiale

Dopo importanti sedi mondiali, la nona edizione del convegno sulle nanotecnologie giunge a Lecce, confermando il ruolo attivo dell'università nel campo

Parte oggi a Lecce, e proseguirà fino al 20 aprile, la nona edizione del convegno internazionale sulle nanotecnologie applicate alla fotonica PLMCN (Physics of Light Matter Coupling in Nanostructures). Dopo le passate edizioni di San Pietroburgo, l’Avana e Tokyo, il convegno giunge al castello Carlo V di Lecce, ed è organizzato da Massimo De Vittorio, docente del settore Nanoscienze e grid computing dell'Isufi (Università del Salento) e coordinatore della divisione di nano-dispositivi del laboratorio di nanotecnologie Nnl. Al convegno parteciperanno scienziati di fama mondiale provenienti da oltre trenta Paesi, che discuteranno i più recenti risultati della ricerca mondiale nel campo della nanotecnologie applicate alla fotonica, ed in particolare della interazione tra luce e materia in materiali nano strutturati e su scala nanometrica, e costituirà una vetrina privilegiata dei risultati ottenuti dai ricercatori del laboratorio di nanotecnologie di Lecce, particolarmente attivo in questo ambito della ricerca.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!