Mattone su mattone, per costruire la pace

Prendono il via le iniziative in vista dell’evento del 23 maggio

Sarà il premio Nobel Francisco Gnisci Bruno ad apporre il primo mattoncino di carta sulla staccionata che simboleggia il muretto della pace. Dopo di lui, tutti i ragazzi del Costa di Lecce, diranno il proprio “Ci sarò” all’evento “Stella Umana di Pace”

I pannelli in legno della staccionata che delimitano i lavori presso il Teatro Apollo di Lecce fungeranno, da oggi, da simbolico muretto della pace composto da tantissimi “mattoncini” di carta colorata. I bigliettini di carta riporteranno le singole testimonianze di partecipazione degli studenti dell'Istituto “Costa” all’evento di pace, “Stella Umana di Pace”, in programma per il 23 maggio a Lecce. Il primo a dimostrare il proprio sostegno all'iniziativa sarà Francisco Gnisci Bruno, medico italo-argentino premio Nobel per la Pace nel 1985 insieme al suo gruppo di lavoro contro le guerre nucleari. Lo scienziato si è dichiarato entusiasta ed onorato di poter dare il via a questa manifestazione di partecipazione attiva da parte dei giovani. Gnisci Bruno è venuto a conoscenza dell'iniziativa denominata “GPace – Giovani per la Pace” organizzata dai giovani salentini e ha voluto conoscere di persona nei giorni scorsi i ragazzi che compongono il gruppo operativo. Dopo il contributo del premio Nobel, tutti gli studenti del “Costa” apporranno ognuno un “mattoncino” di carta con su scritto “Anch'io parteciperò alla Stella di Pace del 23 maggio 2009”. // Che cos’è Stella Umana di Pace Il prossimo 23 maggio migliaia di giovani confluiranno nella città di Lecce e tutti insieme daranno vita ad un gigantesco “flash mob” cittadino: formeranno una simbolica Stella Umana di Pace. Partendo dalla centralissima piazza Mazzini, si dirameranno a catena in cinque direzioni diverse richiamando la forma della stella (logo del movimento). Successivamente raggiungeranno piazza Palio, dove avrà luogo il concerto “Pace si può!”, un jam party in cui si susseguiranno sin dal pomeriggio musicisti e band in forma totalmente gratuita.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!