La Italgest a Teramo per volare in semifinale

Si apre il sipario al weekend pallamanistico italiano

Con il consueto anticipo del venerdì in diretta su Sky Sport 3, che in questa occasione vedrà affrontarsi al Pala Giorgio Binchi la Teknoelettonica Teramo e i Campioni d’Italia della Italgest Salento d’amare, si apre il sipario al weekend pallamanistico italiano

I rosso – azzurri si recano a Teramo determinati nel chiudere i conti per la qualificazione alla fase calda del campionato d’Elite. Saranno della gara il centrale Piero Di Leo e l’ala sinistra Miran Ognjenovic, recuperati del tutto durante la pausa per gli impegni della Nazionale. A registrare progressi è anche il terzino Davorin Prskalo, che ha iniziato ad allenarsi in gruppo ma non è ancora pronto per scendere in campo soprattutto in sfide delicate. Sarà proprio il croato l’unico assente in casa Italgest per la gara di venerdì. In caso di vittoria, i salentini potranno godere di un’ulteriore settimana di pausa in vista delle eventuali semifinali scudetto, utile a mister Trapani per preparare a puntino la condizione psico-fisica dei suoi ragazzi. “Andiamo a Teramo motivati e pronti come se fosse la finale scudetto”, dichiara il portiere pugliese Francesco Amendolagine. “Gli abruzzesi se la vorranno giocare e venderanno cara la pelle fino all’ultimo minuto, ma non dobbiamo commettere l’errore di entrare in campo sicuri di aver già la vittoria in tasca: il passo falso a Teramo all’esordio non l’abbiamo dimenticato”. A dirigere il match di domani– inizio ore 19:00- sarà la coppia arbitrale Cason-Cattozzo. A completare il quadro di gara-2 dei quarti di finale di Serie A d’Elite saranno Prato-Conversano, Albatro-Bologna e Fasano-Secchia. A partire dalle 18:45, potrete seguire l’andamento live del match dei Campioni d’Italia con la consueta diretta all’interno della pagina Dirette del portale Italgestpallamano.it.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno.In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!