Donazione d'organi e tessuti. I passi in avanti

Oggi nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini, è convocato il Comitato provinciale

Alle ore 18.30 nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini si riunirà il Comitato provinciale delle donazioni d’organi e tessuti. Occasione utile per valutare i passi in avanti compiuti nel territorio, in considerazione anche della prossima istituzione del Centro Trapianti di Lecce

Questo pomeriggio alle ore 18.30, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini, è convocato il Comitato provinciale delle donazioni d’organi e tessuti, presieduto da Loredana Capone, vicepresidente e assessore alla Sicurezza e Qualità Sociale della Provincia di Lecce. L’incontro è fissato in vista delle giornate nazionali donazioni e trapianto, previste dal 3 al 10 maggio 2009, con l’intento di concordare un programma comune di attività ed iniziative capaci di sostenere le finalità proprie dell’evento nazionale. L’occasione sarà utile per valutare congiuntamente quali passi in avanti sono stati realizzati nel nostro territorio, in considerazione anche della prossima istituzione del Centro Trapianti di Lecce. Interverranno, oltre alla vice presidente della Provincia di Lecce assessore alla Sicurezza e Qualità Sociale Loredana Capone che coordinerà l’incontro, i componenti del Comitato: monsignor Francesco Ruppi, arcivescovo di Lecce, il sindaco del Comune di Lecce Paolo Perrone, i sindaci dei Comuni capofila dei Piani di zona della provincia (Nardò, Galatina, Gagliano del Capo, Campi Salentina, Poggiardo, Casarano, Martano, Maglie e Gallipoli), il rettore dell’Università del Salento Domenico Laforgia. Ed, inoltre, il presidente dell’Ordine dei medici Luigi Pepe, il presidente dell’Ordine dei farmacisti Domenico Di Tolla, il presidente dell’Ordine degli psicologi Giuseppe Luigi Palma, il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale Marcella Rucco, il responsabile del Centro trapianti di Lecce Roberto Calvo, il responsabile del reparto di Rianimazione dell’Ospedale “Fazzi” di Lecce Filippo De Rosa, il responsabile del reparto di rianimazione dell’Ospedale “Ferrari” di Casarano Giancarlo Negro, il direttore dell’Unità operativa di Nefrologia dell’Ospedale “Fazzi” di Lecce Erasmo Buongiorno, il direttore dell’Unità operativa di Nefrologia e dialisi dell’Ospedale “Ferrari” di Casarano Salvatore Schiavano, il coordinatore delle donazione organi Asl/ Lecce Mario Gallucci. Parteciperanno anche i rappresentanti delle associazioni di volontariato sul tema delle donazioni quali l’Aido di Lecce con Giuseppe Luigi Neglia, l’Admo di Lecce con Francesco Giannuzzi, l’Aned di Taranto con Silvio Scafa, Un cordone per la vita con Alessia Ferrari e l’Avis e Civis Lecce con Luigi Bruno. Il Comitato Provinciale di Lecce per la donazione ed il trapianto di organi e tessuti è stato costituito con la legge n. 91 del 1999, ed è presieduto dalla Provincia di Lecce, nella persona dall’assessore alla Sicurezza e Qualità Sociale. Il Comitato opera nell’ambito delle campagne informative nazionali, regionali e provinciali finalizzate all’informazione e alla sensibilizzazione dei cittadini sul tema della donazione e dei trapianti ed ha il compito di promuovere iniziative volte a favorire la comunicazione, l’educazione e la crescita culturale della comunità locale sul tema che offre significativi spunti e riflessioni in relazione a migliori prospettive di salute e di vita. In particolare, promuove la concertazione e la collaborazione tra i diversi soggetti del territorio che intervengono sulla problematica nel rispetto delle proprie autonomie e degli Statuti adottati e favorisce occasioni di incontro tra le istituzioni e la cittadinanza sul tema. Tra gli scopi di questo coordinamento c’è anche quello di mantenere nella provincia alta la percentuale delle donazioni. Tra le molteplici attività che mette in campo, ricordiamo che si occupa di presentare, all’inizio di ogni anno, progetti per le scuole; predispone materiale informativo condiviso ed unico per fornire un’informazione corretta ed esauriente affinchè ogni cittadino possa compiere una scelta consapevole; promuove ed organizzare la giornata nazionale con convegni, seminari, incontri ed avvenimenti sportivi, culturali e canori su “Cultura della donazione e del trapianti di organi e tessuti”. Infine, partecipa alla campagna nazionale informativa voluta dal Ministero della Sanità ed organizzata dalle Associazioni e programma corsi informativi ai medici di medicina generale e a tutti gli operatori sanitari della provincia di Lecce. “Le Giornate nazionali per la donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule sono un'importante iniziativa di sensibilizzazione e di solidarietà per diffondere una corretta informazione”, è il commento della vice presidente della Provincia di Lecce Loredana Capone. “La Puglia, purtroppo, è agli ultimi posti nella classifica delle donazioni. L’impegno di tutte le istituzioni e del Comitato provinciale deve essere quello di proseguire nel lavoro di informazione, soprattutto nelle scuole. L’anno scorso, grazie al lavoro del dottor Mario Gallucci, coordinatore Donazione Organi della Asl/Lecce, è stato realizzato un concorso a tema coinvolgendo le ultime classi di quattro licei della provincia. Le testimonianze di giovani e adulti che hanno vissuto il dramma dell’attesa e la gioia di una donazione sono state molto emozionanti e sono sicuramente il punto di partenza per far capire l’importanza di un gesto che può ridare la vita. “Un donatore moltiplica la vita” è, infatti, lo slogan di questa edizione delle giornate”, conclude Loredana Capone.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno.In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!