Tentato furto a Ruffano

Probabilo obiettivo dei malviventi, la barca custodita nel garage di casa

Il sistema d'allarme collegato con la centrale operativa della DeIaco Security ha messo in fuga i ladri. Che già avevano praticato un buco nel soffitto per introdursi all'interno dell'abitazione

Rumori di portiere d’auto, seguiti da quelli di una vettura che si allontanava. E’ ciò che i vigilantes della DeIaco Security hanno sentito una volta arrivati presso la casa di campagna di un professionista di Ruffano situata sulla strada per Supersano, da dove era partito il segnale d’allarme collegato alla centrale operativa. Probabilmente i malviventi si sono dati alla fuga allertati dall’arrivo della pattuglia. Giunti all’interno della casa gli agenti hanno notato un foro sul soffitto, dal quale probabilmente i ladri avranno tentato di introdursi all’interno dell’abitazione. Insieme ai carabinieri della compagnia di Casarano gli agenti della DeIaco hanno pattugliato la zona alla ricerca dei fuggiaschi, ma senza alcun esito. Probabilmente nel mirino dei rapinatori vi era la barca custodita nel garage.

Leave a Comment