Da un incendio trenta piante di marijuana

Giovane militare arrestato a Pordenone

La Polizia ha sequestrato a casa di Marco Gaballo, 25 anni, residente a Nardò, 30 piante di marijuana. Scoperto per un incendio scoppiato nella sala da pranzo del suo appartamento

La polizia di Pordenone ha arrestato Marco Gaballo, di 25 anni, di Nardò, militare in ferma breve presso la caserma “De Carli” della provincia di Pordenone per coltivazione di marijuana. La polizia ha sequestrato 30 piante coltivate in vasi di varie dimensioni. Il giovane è stato scoperto a causa di un incendio scoppiato nella sala da pranzo del suo appartamento nel centro della città, e a mezzanotte e mezza una pattuglia della squadra volante è intervenuta insieme ai vigili del fuoco di Pordenone. Il rogo, dovuto a un corto circuito, è stato spento e nessuno ha riportato lesioni. Durante i successivi accertamenti effettuati dagli agenti, è stato scoperto che una stanza dell'appartamento era stata adibita a serra con l'installazione di una lampada ad alto voltaggio e con il rivestimento in carta stagnola delle pareti. Nella stanza c'erano le 30 piante di marijuana. Dalla perquisizione sono emerse e poi state sequestrate delle riviste specializzate per la coltivazione della marijuana, vari telefonini cellulari e cartine usate solitamente per la consumazione di marijuana. Il militare è stato condotto nel carcere di Pordenone, a disposizione dell'autorità gudiziaria.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!