La cifra, la lettera e Jorges Luis Borges

Per Astragali teatro

Domani si apre il calendario degli eventi di marzo, promossi da Astràgali Teatro nell’ambito del progetto “Teatri Abitati”, con “La cifra, la lettera”, serata dedicata a Jorges Luis Borges. L'appuntamento è alle ore 21.00 presso il Teatro Elio di Calimera

Domani sera alle ore 21, presso il Teatro Elio di Calimera, ad aprire il calendario degli eventi di marzo, promossi da Astràgali Teatro nell’ambito del progetto “Teatri Abitati”, “La cifra, la lettera”, serata dedicata a Jorges Luis Borges, a cura di Astràgali Teatro e Marta Lagna, del Centro Internazionale Arti Calligrafiche e del Libro (CIAC). Suggestioni di immagini, letture e musica per addentrarsi in una scrittura che si ispira ai personaggi e alle storie di Jorges Luis Borges, uno degli scrittori più importanti del ‘900, la cui opera non smette di stimolare e interrogare il nostro tempo. Jorges Luis Borges, argentino, nato a Buenos Aires, poeta, saggista, scrittore capace di creare un mondo letterario straordinario, labirintico, con invenzioni letterarie dal carattere metafisico, sempre governate da una logica, che sfiora nella scrittura, temi universali, come il tempo, l'eternità, la morte, la personalità e il suo sdoppiamento, la pazzia, il dolore, il destino. Autore di opere imprescindibili, tra cui, 'Fervore di Buenos Aires', 'Quaderno di San Martìn', 'Discussione', ‘Storia Universale dell'Infamia', 'Storia dell'eternità',' Finzioni', 'L'Aleph'. quello che si apre è una scrittura che sembra governata dal caso, in un rimando continuo dove “il mondo reale”, non è che una delle possibili infinite realtà, si muove sul versante di una ricerca che non esula mai dal metodo, dal rigore, dal sistema. Insieme alle letture a cura di Astràgali, ci sarà musica dal vivo, e gli interventi scritturali e visuali di Marta Lagna. Salentina di nascita, romana d'adozione, Marta Lagna si occupa di calligrafia espressiva e insegna scrittura a mano e scritture storiche. Nel 2006 ha fondato con Monica Dengo, artista di fama internazionale, il CIAC (Centro Internazionale Arti Calligrafiche e del Libro) per il quale organizza corsi e workshop di calligrafia, tipografia e legatoria. Ha collaborato alla realizzazione dei testi calligrafici di film per il cinema e per la televisione. Astràgali sceglie la lettura e l’arte calligrafica, nel mistero della lettera, così denso nella sua scrittura, che si serve di segni, simboli e immagini ricorrenti, sceglie la sua fantasia che si sviluppa in narrazioni ardenti e temerarie, proiettata in una dimensione lirico- immaginifica.Lo fa partendo dalle suggestioni create dai libri di Borges, che tornano a sperimentare la “magia minore” della poesia, la magia di ossessioni mai abbandonate: il labirinto e i sogni, la mitologia e gli specchi, le storie universali di ognuno. La serata 'La cifra, la lettera” è promossa da Astràgali Teatro rientra nel progetto “Teatri abitati. Residenze Teatrali in Puglia”, proposto dal Teatro Pubblico Pugliese. Il progetto è finanziato attraverso l’accordo di programma quadro “Sensi Contemporanei” finalizzato alla promozione e diffusione dell’arte contemporanea e alla valorizzazione di contesti architettonici e urbanistici nelle regioni del sud Italia, sottoscritto dalla Regione Puglia, assessorato al Mediterraneo, dal ministero dello Sviluppo Economico e dal ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!