Domani il verdetto per l'uxoricida di Taurisano

I consulenti: “Nel corpo di Ettore c'era tanta eroina”

Udienza fondamentale per il processo nei confronti dell'infermiera accusata di uxoricidio. In aula la risposta ai quesiti posti dalla Corte

Depositata la perizia disposta dalla Corte d’Assise ai due consulenti tecnici il professor Franco Lodi, ordinario di Tossicologia e al dottore Domenico Di Candia per ottenere risposte su alcuni dubbi sulla base dei quantitativi di sostanze rinvenuti dai consulenti tecnici del pubblico ministero nei tessuti prelevati dal cadavere riesumato di Ettore Attanasio, deceduto il 30 maggio 2006 e per la cui morte è finita sotto processo la moglie, Lucia Bartolomeo, accusata di omicidio volontario. La dose di eroina assunta da Attanasio non fu inferiore a 70 milligrammi. Una quantità di fluido eccessivo se si considera che la quantità media di eroina di un tossicomane si aggira sui trenta milligrammi. Ma non c'è prova che ad iniettare l'eroina sia stata proprio la Bartolomeo, Attanasio potrebbe essersi drogato da solo.

Leave a Comment