Tedesco e Scoditti in consiglio a Casarano

Confermata la presenza delle due personalità in assise comunale

Quello di oggi a Casarano sarà un consiglio comunale tutto dedicato alla sanità. I due ospiti, Alberto Tedesco e Guido Scoditti, rispettivamente assessore regionale alla Sanità e direttore generale della Asl leccese, dovranno confrontarsi su numerosi temi

E’ confermato: Alberto Tedesco, assessore regionale alle Politiche Sanitarie, sarà presente stasera (ore 18) a Casarano per partecipare alla sessione del Consiglio Comunale. L’assemblea cittadina, convocata dal presidente Paolo Zompì, avrà all’ordine del giorno un solo argomento, il “Piano regionale della Salute 2008-2010”, come era stato richiesto dai rappresentanti dell’opposizione di centro-destra. Insieme al delegato della sanità in Puglia, ci sarà anche Guido Scoditti, direttore generale dell’Asl di Lecce. La presenza delle due personalità accredita la seduta consiliare tra gli eventi straordinari degli ultimi anni. Il Piano regionale sarà chiaramente il tema base della discussione, ma i rappresentanti dei cittadini avranno una grande occasione per affrontare i tanti problemi del presidio ospedaliero “Ferrari” e del distretto socio-sanitario: lavori iniziati o appaltati e mai finiti; rischio di chiusura di alcuni reparti; mancato ritorno di servizi trasferiti momentaneamente in altre strutture; delucidazioni sulla gara di appalto per la nuova sede del distretto socio-sanitario che sembra sia stata bloccata per alcune irregolarità. La presenza del direttore generale dell’azienda sanitaria, inoltre, potrebbe dare l’opportunità al Consiglio comunale per chiedere spiegazioni per il mancato rinnovo della convenzione con Giorgio Martina, il chirurgo urologo che, grazie ai suoi interventi, ha evitato tanti “viaggi della speranza”. Tedesco e Scoditti, infine, potrebbero rispondere al comunicato stampa emesso ieri dal “Tribunale per i Dritti del Malato” sulle liste di attesa (300 pazienti, pare) relative ad interventi chirurgici di natura ortopedica in day surgery presso l’ospedale di Gagliano del Capo. “Le sale operatorie di Gagliano – denuncia il Tdm – sono chiuse dal mese di luglio 2008 per ristrutturazione e dovevano essere riaperte il 1° settembre 2008; siamo al 1° febbraio 2009 e ancora non sono state riattivate. Poiché i medici dell’Ortopedia vogliono lavorare, riferiscono, di aver chiesto una seduta operatoria aggiuntiva presso l’Ospedale di Casarano il sabato per poter smaltire tali prenotazioni. Però questa richiesta non può essere accolta perché il reparto non ha posti letto per il day hospital. I medici di Ortopedia – prosegue la nota – riferiscono che la Direzione sanitaria ha risposto di non poter attivare posti letto per il day hospital perché il reparto non ha fatto la richiesta in tempo debito. I medici hanno perfino chiesto, su suggerimento di Antonio Libetta, primario anestesista, di individuare un posto letto nel reparto al fine di operare. Quindi anche gli anestesisti hanno dato la loro disponibilità. Ci viene riferito – rivela il Tdm – che la richiesta è stata inoltrata prima delle festività natalizie, ma a tutt’oggi non è pervenuta alcuna risposta”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!