Picchiato e abbandonato. Presi i colpevoli

I due responsabili sono stati condotti presso il carcere di Lecce

Domenica notte hanno derubato e picchiato un giovane, lasciandolo ferito alla periferia di Zollino. Si trovano già presso il carcere di Borgo San Nicola a Lecce

Hanno sequestrato, picchiato e derubato un giovane di 21 anni di Corigliano d’Otranto perché, hanno detto, doveva loro 400 euro. Poi, lo hanno abbandonato in campagna e sono fuggiti. Sono stati rintracciati ieri i due responsabili di tanta violenza. Si tratta di Romeo Rizzo e Luigi De Matteis, di 33 e 26 anni. Il primo già noto alle forze dell’ordine; il secondo no, fino all’altra notte. I due indagati, condotti presso il carcere di Borgo San Nicola a Lecce, dovranno chiarire che cosa è successo domenica notte a Corigliano ed in particolare perché il 21enne dovesse loro quei 400 euro. Per il resto, la ricostruzione dei fatti è già stata effettuata. I due hanno preso di forza il giovane e lo hanno condotto a bordo della propria Lancia Y alla periferia di Zollino. Lì lo hanno privato del cellulare per impedirgli di chiamare aiuto e lo hanno picchiato servendosi di una pietra, lasciandolo ferito. Il giovane si è potuto salvare grazie all’aiuto di un automobilista; è infatti riuscito a raggiungere la strada e a dare l’allarme.

Leave a Comment