I giallorossi si allontanano dalla zona salvezza

Un altro passo falso per il Lecce

C’è aria di delusione sugli spalti del Via del Mare. Si pensava che la vittoria di domenica scorsa a Firenze avesse disincagliato la situazione, invece un’altra amara sconfitta. La vittoria manca ormai da settembre

Il Lecce chiude il girone d'andata con una sconfitta casalinga. Il risultato è il frutto di due gol che la squadra di Gasperini ha messo a segno nella ripresa. Il primo tempo, infatti, si era chiuso a reti inviolate, con un Lecce che ha badato soprattutto a contenere con ordine l'articolata manovra rossoblu, tentando di riproporsi in attacco con rapide ripartenze. Ben altro l'atteggiamento tattico visto nel corso del secondo tempo, dato che è stato soprattutto il Lecce a proporsi nella metà campo avversaria, gestendo il gioco per lunghi tratti pur senza riuscire a trovare la via del gol. Il Genoa, al contrario, è riuscito a sbloccare il risultato nel momento di maggiore pressione dei giallorossi grazie al meraviglioso gesto tecnico di Jankovic che, di tacco, è riuscito a battere Benussi al 23'. A a è valso il generoso arrembaggio finale del Lecce nè le coraggiose sostituzioni operate da Beretta che ha infoltito il reparto offensivo con Cacia e Papadopoulos al fianco di Castillo e Tiribocchi. Con un Lecce molto sbilanciato in avanti, nel quarto dei cinque minuti di recupero, il Genoa riusciva a blindare la vittoria grazie al gol di Sculli che, sfruttando un ottimo assist dalla destra di Juric, chiudeva praticamente la gara battendo un Lecce che oggi non è riuscito ad avere il giusto spunto in fase offensiva.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!