Stagione di prosa 2009: abbonamenti esauriti

La soddisfazione del direttore Carla Guido: “Siamo in controtendenza rispetto al resto d’Italia e della Puglia”

Torna domani la stagione di prosa del Teatro Paisiello, organizzata dal Comune di Lecce in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e diretta da Carla Guido

Il primo appuntamento in cartellone è con Henrik Ibsen e la sua Casa di Bambola (L’altra Nora), uno spettacolo di Leo Muscato portato in scena da Teatro Stabile delle Marche e Leart’ Teatro e che vedrà sul palco, tra gli altri, Lunetta Savino. Il programma della rassegna teatrale prevede 8 appuntamenti (fino alla fine di marzo) e ha già fatto registrare il “tutto esaurito” sul fronte degli abbonamenti. Sono state sottoscritte, infatti, 138 tessere e non è prevista la disponibilità di ulteriori. Un grande successo per la stagione di prosa ospitata dal Teatro Paisiello. “C’è un po’ di emozione, come sempre, per la vigilia del primo appuntamento della stagione teatrale – sottolinea Carla Guido – ma c’è soprattutto grande soddisfazione per l’entusiasmo della gente che possiamo registrare con la sottoscrizione di ben 138 abbonamenti, tutti quelli disponibili. Per noi si tratta della riconferma della fiducia del pubblico, dopo il successo degli anni scorsi. Peraltro, in un momento in cui in Italia ed in Puglia la tendenza è nella direzione di un calo degli spettatori per quanto riguarda il teatro e la prosa. Magari l’anno prossimo – conclude – renderemo possibile la sottoscrizione degli abbonamenti anche per la seconda serata dello spettacolo”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment