20 ettari di rifiuti speciali

Il sequestro ad opera del Noe di Lecce

Elementi inquinanti ed, in particolar modo, cloroformio. Sono questi i risultati delle analisi condotte su una discarica dismessa in territorio di San Pancrazio salentino. I carabineri del Noe di Lecce hanno proceduto al sequestro dell'area

Oltre 20 ettari di discarica dismessa, in passato utilizzata per i rifiuti speciali di un gruppo produttore di farmaci, ed attualmente di proprietà della Provincia di Brindisi, è stata sequestrata nelle scorse ore a San Pancrazio Salentino dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce. Al provvedimento di sequestro si è giunti dopo che le analisi e l'ecodiagnosi della cava su cui insisteva la discarica, recentemente effettuate dall’Istituto di ricerca delle acque del Cnr, hanno segnalato la presenza di elementi inquinanti ed, in particolar modo, di cloroformio. Attualmente sono in corso ulteriori indagini da parte dei carabinieri del Noe al fine di individuare anche i responsabili dell'inquinamento.

Leave a Comment