Ponte lungo, che cosa faccio?

Dal 6 all’8 dicembre 13 appuntamenti per le vie del Salento

Città aperte nel week-end dell’Immacolata tra escursioni, passeggiate per la città, trekking nei parchi aperti e un percorso di fede. Ritornano le iniziative di Apt.

Per tutti coloro che ancora non hanno deciso come trascorrere il week-end dell’Immacolata, il programma di “Città Aperte” organizzato e coordinato dall’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce, prevede ben tredici appuntamenti. Per chi è amante delle escursioni in bus: “Per le vie del Salento”, con guide specializzate e degustazioni di prodotti tipici presso le Aziende del Sistema Agroalimentare Salentino. Per chi ama camminare a piedi, invece: “Passeggiate per città” e quattro itinerari di trekking per “Parchi Aperti”, gratuiti con guida. Per chi vuole trascorrere la festività tutelandone il senso religioso: “Percorso di fede” in bici con guida per le cappelle votive del territorio di Copertino. “Per le vie del Salento” è così strutturato: domenica 7 dicembre l’itinerario culturale lungo “La via di Zeus”, parte da Santa Maria di Leuca (santuario ore 8), Torre San Giovanni (piazzale del porto c/o faro ore 9,00), Ugento (c/o Municipio ore 9,20) per la visita a musei e monumenti di Ugento e Lecce. Il rientro a Santa Maria di Leuca è previsto alle14,00. Lunedì 8 dicembre il tour su “La via del Carparo” parte da Otranto (chiesa Madonna del Passo ore 8,30) per la visita alla cripta delle SS. Cristina e Marina di Carpignano Salentino e ai monumenti di Gallipoli. Il rientro a Otranto è previsto alle 14,00. Inoltre, l’escursione lungo “La via del Grande Salento” (linea jonica con partenza da Gallipoli alle 8,30 da piazzale Stazione e linea adriatica con partenza da Otranto alle 8,30 dalla Chiesa della Madonna del Passo) parte da Lecce (City Terminal alle 10,00) per la visita ad Ostuni (Guglia di Sant’Oronzo, Cattedrale, Episcopio, Palazzo del Seminario), Martina Franca (Arco di Santo Stefano, Palazzo Ducale, Chiesa di San Martino), Alberobello (Zona monumentale “Monti”, Trullo Siamese, Chiesa a trullo di Sant’Antonio, Zona monumentale “Aia vecchia”, Casa D’Amore, Basilica dei Santi Cosma e Damiano, Trullo Sovrano). Rientro a Lecce alle 17,45; Gallipoli e Otranto alle 18,30 (Info e prenotazioni: A.P.T. 0832.314117- 0832.305522- 0836.802888). Le cinque “Passeggiate per città” a Lecce, cominciano sabato 6 dicembre, con partenza da Corso Vittorio Emanuele, 23 -I.A.T., alle 16,00 e rientro alle 18,00, alla scoperta dei monumenti civili e religiosi del barocco leccese (Info: I.A.T. 0832. 248092-332463). Continuano a Gallipoli domenica 7 dicembre, con partenza dalla Fontana Monumentale alle 16,00 e rientro alle 18,00, per la visita alla Città Vecchia e alle chiese delle Confraternite (Info: Associazione “Gallipoli Nostra” 349.5743456); a Martignano, con partenza da Piazza Palmieri alle 15,30 e rientro alle 17,30, per la visita a chiese e palazzi del centro della Grecìa Salentina (Info: Salento Griko 0832.821827). Terminano a Galatina lunedì 8 dicembre, con partenza da Via Vittorio Emanuele-I.A.T., alle 16,00 e rientro alle 18,00, per la visita a Santa Caterina d’Alessandria, Cattedrale e centro storico (Info: 0836.569984); a Specchia, con partenza da Piazza del Popolo c/o Castello alle 16,00 e rientro alle 18,00, per la visita al Borgo salentino (Info: I.A.T. 0833.536245). Le quattro escursioni per “Parchi Aperti” sono, invece, così articolate: sabato 6 dicembre “Canale del Ciolo” con partenza da Gagliano del Capo, ponte del Ciolo, alle 9,00 e rientro alle 11,00, per l’escursione lungo i tortuosi sentieri del canalone alla scoperta di grotte preistoriche, eremi basiliani e interessanti presenze botaniche e faunistiche come il “Falco della Regina” (Info: ESTrema 0832.359443-333.4955550). “Tracce del Passato” vengono rivissute domenica 7 dicembre con partenza da Ugento, piazza Adolfo Colosso, Municipio alle 9,30 e rientro alle 12,00 per la visita all’antica Uxentum, a dolmen, specchie, mura e necropoli messapica (Info: Studio di Consulenza Archeologica 328.025 8310).“Serra di Ruffano e Bosco Occhiazzi” con partenza da Ruffano, spazio antistante il cimitero alle 9,00 e rientro alle 12,00 tra i querceti dell’antica foresta di Belvedere (Info: Legambiente 347.9022874). Lunedì 8 dicembre alla “Valle dell’Idro” con partenza da Otranto, Chiesa Sant’Antonio alle ore 10,00 e rientro alle 12,00 per l’itinerario di trekking nella Valle alla scoperta degli insediamenti rupestri medievali, grotticelle, cripta affresca di Sant’Angelo (Info: Terra 328.3333789); Infine, il programma dei “Percorsi di Fede” prevede la visita alle “Cappelle votive” in bicicletta con partenza alle ore 9,00 e rientro alle 13,00 da Lecce, Villa Convento, Comunità Emmanuel Km 4, alla scoperta delle edicole sacre localizzate nei vicoli e case a corte lungo il percorso urbano ed extraurbano che va dal centro storico di Copertino alla Grottella (Info: Casello 13, 366. 3742858). Per ulteriori informazioni: www.viaggiareinpuglia.it – [email protected]

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!