Assalto in autogrill. Denunciati 20 ultrà giallorossi

In questura dopo il match con la Samp

Una volta in autogrill a Tortona (Alessandria) hanno arraffato tutto ciò che hanno trovato. In 20 sono stati denunciati per furto. Rischiano di non poter seguire le partite della loro squadra del cuore per cinque anni

E’ la seconda volta dall’inizio della stagione calcistica che i tifosi del Lecce finiscono la trasferta negli uffici della Polizia. E’ accaduto ad inizio anno ed è riaccaduto ieri. Probabilmente delusi e forse anche arrabbiati dalla sconfitta per 3 a 2 riportata a Genova contro la Sampdoria, sulla via del ritorno i giallorossi hanno pensato bene di sfogare il cattivo umore Accumulato in 90 minuti. E così, una volta arrivati in autogrill a Tortona (in provincia di Alessandria), hanno fatto razzia di tutto ciò che è capitato sotto tiro. Non si è trattato di episodi di violenza, fortunatamente, ma di furto. I supporters del Lecce hanno arraffato tutto ciò che hanno trovato al loro passaggio e nascosto sotto i cappotti, nelle giacche. Le telecamere, per loro sfortuna, hanno filmato tutto. I 20 sono così stati trattenuti a Genova. Il questore del capoluogo ligure dovrà decidere se punirli con il divieto di seguire (per un minimo di un anno e per un massimo di cinque) i match della propria squadra del cuore. Nonostante si sia trattato di un episodi non gravissimo, ascrivibile piuttosto nel registro delle goliardate, il processo ci sarà. Ci si attende, ad ogni modo, una condanna lieve.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!