Edilpro, si parte

Ha inizio oggi la tre-giorni dedicata all’edilizia

Edilizia, design, energia. E rispetto dell’ambiente, soprattutto. Sarà inaugurata ufficialmente alle ore 15.30 di oggi la Fiera Edilpro. Appuntamento presso la Fiera di Galatina

L'inaugurazione ufficiale di EDILPRO 2008 avverrà alle ore 15.30 di oggi alla presenza di Sandro Frisullo, vicepresidente della Regione Puglia, Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia di Lecce, Cosimo Durante, assessore provinciale alle Attività Produttive e Politiche dell'Energia. Attilio Monosi, assessore alle Attività Produttive del Comune di Lecce, Alfredo Prete, presidente della CCIAA di Lecce, Roberta Mazzotta, presidente del Consorzio Salento Congressuale, Daniele De Fabrizio, presidente dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce, Enrico Ampolo, presidente dell'Ordine degli Architetti della Provincia di Lecce. L'Edizione di EDILPRO 2008, patrocinata tra gli altri da Regione Puglia, Assessorato alle Attività Produttive e alle Politiche dell'Energia della Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Comune di Galatina, Confcommercio Lecce, Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Consiglio Nazionale degli Architetti, Ordini degli Ingegneri e degli Architetti della Provincia di Lecce, Università del Salento e Politecnico di Bari, si prospetta interessante per espositori e visitatori grazie anche ad un programma convegnistico di notevole levatura, centrato sul risparmio energetico. Novità di quest'edizione, il Concorso Nazionale per la progettazione della “Casa a risparmio energetico per i paesi del Mediterraneo”, che verrà realizzata su un terreno messo a disposizione dal Comune di Leverano. Durante la Fiera verranno esposti i dieci progetti più significativi scelti fra quelli inviati da professionisti di tutta Italia e, domenica 9 novembre alle ore 12.00 verranno premiati i tre progetti migliori.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!