Casa dolce casa

Ecco dove e quando si sentono a casa i vip di casa nostra

Sentirsi a casa vuol dire essere a proprio agio in una determinata situazione. Dentro o fuori non fa differenza. I vip ci hanno descritto la loro condizione ideale

A volte basta un piatto di spaghetti per sentirsi a casa. Lo ha affermato per anni anche una nota marca di pasta italiana che ha costruito la sua fortuna proprio attorno ad una tavola imbandita e a commensali sorridenti. Soddisfatti di essere lì. Il sentirsi a casa non è uno stato prettamente fisico. E’ più uno stato mentale. Ci si sente a casa quando ci si trova esattamente lì dove si vorrebbe essere, quando si prova la sensazione di assoluto benessere, quando la compagnia è quella giusta. La situazione ideale è, ovviamente, del tutto personale: ognuno ha la sua. Abbiamo chiesto ad alcuni volti noti salentini quale sia la condizione nella quale si sentono perfettamente a proprio agio. Ci hanno descritto le più differenti. Unico comun denominatore tra le tante: il trovarsi lì e non chiedere di meglio. In fondo, dove c’è armonia c’è casa. Leggi i racconti dei vip salentini sul Tacco d'Italia di novembre.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!