“Nessun accordo al di fuori del PdL”

La precisazione del movimento giovanile di An

Scelte meritocratiche, condivisione del processo decisionale, chiarezza delle posizioni politiche, rifiuto di coalizioni trasversali, tempi certi. “Su questi cinque concetti – scrive Azione Giovani casaranese in una nota – si fonda la posizione”

“Azione Giovani”, il movimento giovanile di Alleanza Nazionale, non stringerà accordi elettorali al di fuori del suo naturale schieramento che trova sintesi nel nascente Pdl. Lo ribadisce, con una nota dell’altro giorno, il responsabile cittadino Fernando Rizzello per smentire le voci che si erano diffuse nei giorni scorsi, all’indomani del convegno organizzato dallo stesso movimento politico il 19 ottobre scorso, in particolare a Ivan De Masi, probabile candidato-sindaco, e al comitato “Io amo Casarano”, pur gravitando quest’ultimo nell’area di centro-destra. “Il circolo di Ag – si legge nel comunicato stampa – coerentemente con un percorso iniziato ormai da anni, lavora per la crescita a Casarano del Popolo delle Libertà, del quale ne è avanguardia politica. Rispetto alle ipotesi circolate riguardanti le candidature a sindaco, Ag ribadisce la convinzione che il nascente Pdl possa esprimere al proprio interno personalità di assoluto livello e spessore politico-amministrativo capaci di guidare questa alternativa. Ribadiamo altresì la nostra posizione – conclude la nota – che tralasciando la politica parlata fine a se stessa, si fonda su cinque concetti: scelte meritocratiche, condivisione del processo decisionale, chiarezza delle posizioni politiche, rifiuto di coalizioni trasversali, tempi certi. Esprimiamo a chiare lettere la nostra non disponibilità a partecipare a percorsi che non partano da tali presupposti”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!