Il rock? Al cinema

Originale rassegna cinematografia a Casarano

Prenderà il via domani “Giovedì film”, la rassegna organizzata dall’associazione culturale “Spazi Musicali”: undici pellicole per undici musical tra i più originali ed amati dal pubblico degli anni Sessanta-Settanta

I migliori film sulla musica rock della storia del cinema. Li presenta, in una singolarissima e interessante rassegna, l’associazione culturale “Spazi Musicali”, neonato sodalizio casaranese che ha come obiettivo principale quello di diffondere la musica in ogni sua forma ed espressione, con una predilezione verso il panorama rock inglese degli anni Sessanta e Settanta, che ha formato la generazione che oggi ha passato i quarant’anni, ma che da qualche tempo è stato scoperto anche dai giovanissimi. La rassegna s’intitola “Giovedì film” e a dispetto della banalità del titolo propone le migliori opere rock e anche due film recentissimi. Il cartellone si apre domani (ore 20:30) e si conclude l’11 dicembre dopo aver proposto, ogni giovedì sera, ben 11 pellicole. Si parte con “The rocky horror picture show”, film diretto da Jim Sharman nel 1975 e tratto dallo spettacolo teatrale “The rocky horror show” di Richard O’Brien, sceneggiatore ed autore delle musiche, nate per lo spettacolo e usate anche nel film. E’ un’occasione rara per rivedere uno dei musical più originali e più amati della storia (nel 2005 i numerosi fan hanno celebrato in tutto il mondo il trentennale dell’opera), anche perché viene proiettato (come tutti i film in rassegna, d’altronde) su maxi schermo e con dolby surround. Per il secondo appuntamento, in programma il 9 ottobre, “Spazi Musicali” ha selezionato “Quadrophenia”, film di Franc Roddam del 1979 tratto dall’omonimo album degli Who, nota band rock inglese. L’opera racconta gli scontri fisici delle bande di giovani inglesi, in particolare tra i “mods” e i “rockets”, che crearono grande scompiglio nelle città inglesi. Gli Who sono i protagonisti anche del film “Tommy”, diretto da Ken Russel, che sarà proiettato l’11 dicembre, in chiusura della rassegna. In cartellone non potevano mancare i Beatles, presenti con due film: “Help” (16/10) e “Yellow Submarine” (13/11). Da segnalare anche due grandi musical, due trasposizioni sul grande schermo di opere teatrali, che hanno fatto la storia di questo particolare genere cinematografico: “Jesus Christ Superstar” (23/10), diretto nel 1973 da Norman Jewison, e “Hair” (30/10) di Milos Forman, il manifesto della filosofia hippie. Gli altri film sono: “The Wall” (6/11), “Buena vista social club” (4/12), “3D” con gli U2 (27/11) e “Shine a light” (20/11). Per vedere i film della rassegna basta associarsi a “Spazi Musicali” che si trova in piazza Nazario Sauro, nel centro storico di Casarano.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!