Diacono suicida: la Santa Sede blocca ordinazione

Orvieto. Il giovane, originario di Matino, in un a lettera, spiega il tragico gesto per il diniego a diventare sacerdote

Un giovane diacono di Matino (Lecce) si è suicidato oggi a Orvieto. La diocesi gli aveva comunicato che la sua ordinazione sacerdotale era stata fermata “per diretto intervento della Santa Sede”. In una lettera lasciata nella sua camera nella curia, il giovane diacono, Luca Seidita, ha spiegato di essersi suicidato per il diniego a diventare sacerdote. Per Seidita la notizia del rinvio della ordinazione sacerdotale, prevista per il 7 dicembre, era stato “un dramma assoluto”, secondo il vescovo di Orvieto che ha anche detto di avere cercato di rassicurare il giovane.

Leave a Comment