Evita il cane e finisce nel burrone

Incidente sulla strada che da Copertino porta al litorale

Un cane attraversa la strada ed il guidatore di una Kia perde il controllo della vettura finendo con l'auto in un burrone. Brutta avventura per una famiglia di cinque persone di Copertino. Che si è conclusa, per fortuna, solo con una grossa paura

Fortunatamente si è concluso solo con tanta paura e niente di più l’incidente che verso le ore 15 di ieri ha coinvolto un’intera famiglia di cinque persone di Copertino, che viaggiava a bordo di una Kia nella strada che da Copertino porta al litorale. Secondo quanto l’uomo che si trovava alla guida ha raccontato ai carabinieri, un cane avrebbe tagliato la strada all’auto. Il guidatore, per evitarlo, avrebbe sterzato bruscamente perdendo il controllo della vettura, che avrebbe proceduto a zig-zag per diversi metri fino a terminare la propria corsa in un burrone profondo un paio di metri. In un primo momento le condizioni degli occupanti la Kia sono apparse gravi; successivamente, invece, il personale medico del 118 ha appurato la reale entità delle ferite: solo alcune escoriazioni e contusioni per i genitori, un taglio sulla fronte ricucito con pochi punti di sutura per il figlio di sette anni.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment