Alza il gomito. Ferisce tre carabinieri

Violenza in un bar di Scorrano

Prima provoca una lite in un bar di Scorrano, aggredendo i clienti e danneggiando il locale. Poi, quando arrivano i carabinieri, si scaglia anche contro di loro. In manette un rumeno di 28 anni

Ha alzato il gomito, ieri sera, Cristian Costantin Cardas, rumeno di 28 anni, impiegato presso un’azienda agricola di Scorrano. Proprio in un bar del paese, infatti, ha scatenato improvvisamente un lite piuttosto violenta. Che ha coinvolto alcuni clienti del bar (che si trova presso la piazza centrale di Scorrano) e poi anche il gestore dell’attività. La situazione è andata via via degenerando quando il rumeno dalle parole è passato ai fatti ed ha iniziato ad alzare le mani nei confronti dei presenti, spingendo a terra alcuni di essi, e a danneggiare l’attrezzatura del locale. Il titolare del posto ha subito contattato i carabinieri che sono riusciti a bloccare l’uomo e a condurlo in caserma. Ma qui il rumeno non ha accennato a calmarsi, tutt’altro. Ha aggredito alcuni militari e danneggiato la sede. Cardas è stato condotto presso il carcere di Lecce; dovrà difendersi dalle accuse di danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Dagli accertamenti medici è emerso che al momento della aggressioni fosse in stato di ebbrezza. Il maresciallo ed i due appuntati feriti se la caveranno con cinque giorni di prognosi.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati