Un corpo senza vita nelle acque di Otranto

Si tratta di un turista francese in vacanza nel Salento

Pare fosse in vacanza nella zona di Otranto assieme alla compagna. Ma, forse per un malore, è caduto in mare e non è riuscito a trarsi in salvo. Indagano gli agenti del Commissariato di Otranto

Il corpo senza vita di un uomo è stato rinvenuto ieri sera nelle acque a Nord di Otranto. Si tratta di David Renè Michel Senon, turista francese di 37 anni, in vacanza nel Salento, pare assieme alla fidanzata. L'avvistamento è stato opera di un pescatore dilettante, che ha scorto il corpo proprio davanti alla propria imbarcazione ed ha immediatamente avvisato l'ufficio circondariale marittimo di Otranto. Il cadavere è stato recuperato con un gommone; dai primi accertamenti è emerso che il 37enne potrebbe aver perso la vita per annegamento. L’ipotesi più accreditata è che sia caduto inavvertitamente in mare e che non sia riuscito, forse per un malore, a trarsi in salvo. Le indagini proseguono ad opera degli agenti del Commissariato di Otranto che in serata hanno interrogato i responsabili del Club Med (il ritrovamento è avvenuto nelle vicinanze della struttura turistica) e, pare, anche la compagna dell’uomo.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!