Dieci ettari di uliveto in fumo

Probabile l'origine dolosa

Per placare l'incendio è stato necessario l'intervento di un Canadair che ha effettuato 24 lanci di acqua prelevata dal mare e miscelata a ritardante. E' andata distrutta ieri una delle zone più belle del Salento, tra Tricase ed Andrano

Oltre dieci ettari di uliveto sonno andati in fumo, ieri, in una delle zone più belle del Salento, ovvero quella compresa tra Tricase ed Andrano: località “Torre del Sasso” e “Grotta Verde”. Secondo le prime indagini, l’incendio sarebbe stato di origine dolosa. Le fiamme alte sono state avvistate intorno alle 13.50, ma per la natura impervia della superficie l’intervento via terra è risultato difficile; per questa ragione la Forestale ha richiesto quello aereo. Alle 15.50 è così giunto sul posto un Canadair che ha effettuato 24 lanci di acqua prelevata dal mare miscelata a ritardante. Le operazioni di bonifica sono state realizzate da Forestale, vigili del fuoco e squadre Aib (Anti incendio boschivo) della Regione Puglia, oltre che da associazioni di volontariato e protezione civile.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!