Da Eurostar ad Eurocity. Bellanova non ci sta

L'appello della deputata del Pd

Teresa Bellanova, deputata del Pd, sollecita manifestazioni di protesta nei confronti del trattamento che viene riservato alla Puglia in tema di trasporti ferroviari. “Iniziative – invoca – dentro e fuori dal Parlamento”

“I pugliesi costretti a vivere l’ennesima odissea ferroviaria. Siamo alla frutta? Purtroppo no: con il passaggio dagli Eurostar agli Eurocity il futuro sembra ancora più nero”. Così Teresa Bellanova, deputata del Pd, commenta la notizia delle disavventure dei 630 passeggeri dell'Eurostar Lecce-Milano, arrivato in Lombardia con cinque ore di ritardo a causa – secondo Trenitalia – di “una serie di avarie tecniche, risolte volta a volta dai macchinisti”. “Ci viene riservato un trattamento che non meriterebbero nemmeno i paesi sottosviluppati – continua la deputata -: problemi alle porte, aria condizionata rotta, problemi alla motrice. Quello dell’Eurostar in questione non è, lo sappiamo bene, un caso isolato. Siamo ormai abituati ad ascoltare disavventure come questa da parte dei cittadini pugliesi. Queste vicende sono il frutto della scelta di riservare al Mezzogiorno i vettori dismessi nel centro-nord, e il passaggio dagli Eurostar agli Eurocity non potrà che portare un peggioramento della situazione. Occorre promuovere immediatamente iniziative dentro e fuori dal Parlamento, perché venga scongiurato il definitivo isolamento della Puglia e del Mezzogiorno”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!