Parte oggi il piccolo Nobel del Salento

Al via la settima edizione del premio ideato da Valli

Il primo premiato sarà Roberto Cingolani, che riceverà il riconoscimento per la sezione Scienze. Parte in grande stile, stasera, ad Andrano, il premio nazionale Foglia di tabacco

Si apre oggi, ad Andrano, la settima edizione del premio nazionale “Foglia di Tabacco”, definito il “piccolo Nobel” del Salento per il valore profondo che ha sempre saputo esprimere. Il Premio si conferma come appuntamento di elevato spessore culturale e ha ormai maturato una sua tradizione molto radicata nel territorio del Sud Salento. La stessa Provincia di Lecce ha costantemente riconosciuto l’importanza dell’iniziativa, rinnovando ogni anno il suo patrocinio. Ideato da Donato Valli, già rettore dell’Università di Lecce e attento letterato tricasino, e fatto proprio dal Comune di Andrano, “Foglia di Tabacco” rinnova l’impegno di omaggiare chi ha lavorato e lavora con convinzione per migliorare il territorio salentino, in silenzio, con umiltà, ma con alto valore morale e intellettuale. Un Salento poco noto, forse, ma essenziale. Pertanto, il riconoscimento spetta a persone che a questa terra hanno saputo dare perché da questa terra hanno saputo cogliere, con pazienza, il senso delle cose. Il Premio continua ad essere un unicum nel panorama culturale provinciale, avendo il pregio di non ridurre il tutto alla semplice consegna di una targa. L’evento abbraccia, infatti, l’intero mese di agosto, che sarà costellato da cinque importanti serate (oltre ad oggi, anche quelle del 7, 21, 28 e 30 agosto), in cui i premiati verranno ascoltati, interloquiranno con il pubblico, esporranno il significato e i risultati della loro attività, trasmettendo un messaggio che cerca di essere il più propositivo possibile, in quanto le nostre comunità hanno bisogno di esempi positivi per crescere. Nel corso della serata di oggi si terrà l'incontro con Roberto Cingolani, premiato per la sezione Scienze. Successivamente, la compagnia teatrale “La Busacca” porterà in scena l'opera “Liolà” di Luigi Pirandello. // Chi è Cingolani Roberto Cingolani è l’emblema dell’importanza che l’Università ha assunto per il risveglio culturale del territorio salentino. È dal 2001 direttore del Laboratorio Nazionale di Nanotecnologie (NNL) dell’Università del Salento, realtà creata da zero e che è divenuta negli anni la punta di diamante delle nanotecnologie a livello internazionale. Nel tempo della quasi inarrestabile fuga dei cervelli, Roberto Cingolani ha contribuito a creare a Lecce un polo scientifico che richiama scienziati provenienti da Usa, Giappone, Europa, Brasile, coordinando un team interdisciplinare di circa centosettanta tra ricercatori (fisici, chimici, biologi e ingegneri) e tecnici. Professore ordinario di Fisica Generale presso la facoltà di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento, Cingolani è anche direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), la Fondazione creata per promuovere la ricerca scientifica in Italia.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!