Al Comune il portale di Villa Della Monica

La donazione spontanea dei proprietari

Attribuito per via stilistica alle stesse maestranze che lavorarono alla costruzione dell’Ospedale Santo Spirito, il manufatto costituisce l’espressione rinascimentale di Lecce e del suo territorio. L’amministrazione comunale provvederà a recuperarlo

L’amministrazione comunale di Lecce ha acquisito al proprio patrimonio il portale di ingresso di Villa Della Monica in via Santi Giacomo e Filippo, ceduto a titolo gratuito dai proprietari Anna, Francesco e Giovanni Galluccio. Lo ha reso noto ieri Paolo Perrone, sindaco del capoluogo salentino. Si tratta di un manufatto di grande rilievo artistico costituito da un arco monumentale facente parte di un articolato complesso edilizio costituito dalle ex ville suburbane dei fratelli Camillo e Fulgenzio Della Monica. Il portale costituiva l’accesso alla proprietà residenziale di Fulgenzio. La chiesetta annessa è intitolata ai Santi Giacomo e Filippo ed è compresa negli elenchi dei beni di interesse storico ed artistico. Con un arco di ingresso avente una luce di 4 metri di altezza e 2 metri di larghezza il portale si distingue per l’armoniosa disposizione del bugnato esterno e per il sontuoso stemma araldico della famiglia Della Monica, rappresentato da uno scudo contornato da foglie di acanto e sovrastato da un elmo medievale. Il manufatto è attribuito solo per via stilistica alle stesse maestranze che lavorarono alla costruzione dell’Ospedale Santo Spirito e costituisce l’espressione rinascimentale di Lecce e del suo territorio. L’amministrazione comunale provvederà a recuperarlo dallo stato di degrado in cui versa attualmente.

Leave a Comment