Casarano. L'amministrazione nelle mani di Abruzzese

La nomina, temporanea, a vicesindaco

E' stato nominato vicesindaco di Casarano pro tempore”, ovvero fino al 28 luglio, Sergio Abruzzese, assessore all’Urbanistica e alla Polizia Urbana. Remigio Venuti e Gabriele Caputo, sindaco e vicesindaco, nei prossimi giorni saranno entrambi assenti. Il primo per motivi istituzionali, il secondo per impegni strettamenti privati

Sergio Abbruzzese (Pd), assessore all’Urbanistica e alla Polizia Urbana, da venerdì scorso dirige ufficialmente l’amministrazione comunale di Casarano. Il sindaco, Remigio Venuti, infatti, con uno specifico provvedimento, gli ha assegnato la delega di vicesindaco della città per i prossimi giorni, presumibilmente fino al 31 luglio prossimo. La nomina di Abbruzzese si è resa necessaria per la contemporanea assenza, in questi giorni, sia di Venuti che di Gabbriele Caputo, assessore al Bilancio ed attuale vicesindaco. Il primo cittadino sarà assente per motivi istituzionali, in quanto sarà fino al 28 luglio, a New York nell’ambito del “Programma internazionalizzazione” del Pit9. Venuti sarà il capo della delegazione salentina, formata da amministratori pubblici ed operatori economici, che promuoverà il Sistema Moda del Basso Salento negli Stati Uniti. Strettamente personali, invece, le motivazioni dell’assenza di Caputo. Il vice sindaco in carica partirà con la sua dolce metà in luna di miele, viaggio che era stato rimandato per motivi istituzionali (Caputo si è sposato un paio di settimane fa). Abbruzzese, quindi, in questo periodo avrà la responsabilità di gestire la normale amministrazione e le eventuali emergenze.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!