Bilancio 2008. Gli emendamenti di Forza Italia

Prevista per oggi la riunione del consiglio comunale

Si riunirà stamattina il consiglio comunale di Casarano. Tra i punti da discutere, anche i 18 emendamenti al bilancio, per un ammontare di 375mila euro, protocollati nei giorni scorsi dal gruppo consiliare di Forza Italia

Il gruppo consiliare di Forza Italia nei giorni scorsi ha protocollato 18 emendamenti al Bilancio di previsione 2008, che verrà discusso questa mattina (ore 9) in occasione della convocazione del Consiglio Comunale. I tre consiglieri comunali – Giampiero Marrella, Luigi Bartolomeo e Antonio Gatto – insieme alla coordinatrice cittadina, Francesca Fersino, hanno anticipato alla stampa la proposta di modifica alla manovra finanziaria dell’esecutivo cittadino, specificando i campi di intervento. L’iniziativa è stata presa, come negli anni scorsi, per “l’impossibilità di poter partecipare alla redazione del bilancio”. La serie di emendamenti è un semplice spostamento di denaro da una posta di bilancio ad un’altra, per un ammontare di 375.000 euro, senza determinare alla fine incrementi di spesa. Le principali variazioni in diminuzione proposte da Forza Italia riguardano il trasporto pubblico (100mila euro), le spese legali, gli arbitraggi e le liti (100mila euro), la Cultura (70mila), l’indennità di carica degli amministratori (50mila), l’ufficio del Difensore civico (15mila). Sul trasporto pubblico “abbiamo rimodulato il servizio – commenta la Fersino – che poi spiegheremo in dettaglio, a favore della costituzione di un fondo di solidarietà per i lavoratori del Tac”. Questo fondo, secondo i consiglieri berlusconiani, dovrebbe essere destinato a quei lavoratori che non hanno più la copertura degli ammortizzatori sociali. Sulla diminuzione del 50% dell’indennità di carica degli amministratori comunali, la coordinatrice di Forza Italia spiega che “devono fare anche loro dei sacrifici, vista la drammatica situazione economica in cui versa la città”. Il risparmio previsto, insieme a quello del Difensore civico (“c’è la disponibilità della Provincia per consultare il suo a titolo gratuito”), dovrebbe integrare i fondi degli assegni di cura, degli assegni prima dote e dei canoni di locazione a famiglie bisognose, “perché sono sempre insufficienti rispetto alle richieste”. Sull’azzeramento della disponibilità per le iniziative culturali, gli esponenti di opposizione sono convinti che “le manifestazioni culturali devono essere a costo zero per la pubblica amministrazione, coperte interamente dalle sponsorizzazioni dei privati”. Tra gli altri interventi proposti grazie ai risparmi previsti: l’installazione di un sistema di video-sorveglianza in piazzetta Petracca e giardini comunali; ripristino dei campi estivi per ragazzi; interventi di adeguamento delle norme di sicurezza su immobili comunali; ricostituzione del Forum dei Giovani; progetti di educazione stradale; costituzione della commissioni pari opportunità.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!