Pagliaro sfida Perrone a biliardino. Si giocano Lecce a colpi di 'palle'

Lecce. La nuova trovata del candidato alle primarie Paolo Pagliaro. Giocarsi Lecce a calcio balilla

LECCE – “Sono stato autorizzato a dire da Salvatore Ruggeri dell’Udc che solo in caso di una mia vittoria alle primarie, gli amici dello Scudocrociato entreranno in coalizione con il centrodestra, mentre, in caso contrario, si alleeranno con il centrosinistra. Al mio fianco, inoltre, ho – come hanno detto loro stessi nei giorni scorsi – anche Adriana Poli Bortone e Io Sud (che altrimenti annuncerebbero la corsa solitaria a sindaco della senatrice), Aldo Aloisi e Azzurro Popolare e Fli“. Suona come un ultimatum l’ultima dichiarazione di Pagliaro che, per il rush finale ha una trovata delle sue: sfidare il sindaco Paolo Perrone a biliardino, proprio in piazza S. Oronzo. L’appuntamento è per domani alle 20, nel cuore della città. Dopo i manifesti 6×3, spot televisivi, locandine, volantini e social network, ora il calcio balilla, annunciato a suon di camper e megafoni in giro per la città. Tutti, assicura Pagliaro, appoggiato anche da Fabrizio Camilli di Salento Europa, potranno sfidarlo ma l’antagonista più atteso è Paolo Perrone. Come dire: la posta in gioco, la città, se la giocano a biliardino.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!