Conoscere il Salento nella pista di Nardò

Il Protocollo d'intesa tra Provincia di Lecce e Nardò Technical Center

Un info point “Salento d’amare” della Provincia di Lecce sarà attivo da oggi all'interno della nuova pista Handling del Nardò Technical Center. Maria Rosaria Manieri, assessora al Turismo e Marketing territoriale: “E' una strategia di promozione del territorio rivolta a target alti”

Sarà attivo da oggi, all’interno del nuovo circuito pista Handling del Nardò Technical Center, un info point “Salento d’amare” della Provincia di Lecce. L’iniziativa nasce sulla base di un Protocollo d’intesa che è stato sottoscritto lo scorso venerdì in occasione dell’inaugurazione del circuito da Provincia di Lecce e Nardò Technical Center. In questo punto informativo fisso, situato all’ingresso del Nardò Technical Center, sarà possibile acquisire materiale illustrativo, informazioni e ogni riferimento utile per la conoscenza del territorio, delle sue risorse ambientali, culturali e produttive, delle iniziative e degli eventi che vi si svolgono nel corso dell’anno. La Provincia di Lecce fornirà, oltre al materiale promozionale istituzionale relativo al Salento, il proprio supporto in occasione dei meeting di maggiore rilevanza programmati sul territorio da parte della “Prototipo”: servizi turistici, visite guidate, educational tour, visite alle strutture e presso le aziende a marchio d’area “Salento d’amare”, distribuzione di materiale promozionale dedicato ed altro. La nuova pista handling di 6 km si caratterizza, tra l'altro, per la particolare denominazione assegnata alle curve del suo tracciato. Così, come a Montecarlo le famosissime “Saint Devote”, o “Rascasse”, o “del Tabaccaio”, nel nuovo circuito ci saranno le curve “Sallentum”, “Messapia”, “Lupiae”, “Callipolis”, “Uxentum”, proprio a voler sottolineare la necessità di agganciare l'importante centro tecnologico al territorio. “Questo è il primo passo nella direzione di una collaborazione sempre più stretta tra la Provincia di Lecce ed una importante realtà tecnologica che può essere finalmente legata più direttamente al nostro territorio – ha dichiarato Maria Rosaria Manieri, assessora provinciale al Turismo e Marketing Territoriale -; ciò consentirà la conoscenza e la valorizzazione del Salento presso un target di estrema rilevanza composto da tecnici e dirigenti di importanti case automobilistiche”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!