E' finale!

Il Lecce batte il Pisa dell'ex Ventura e si prepara alla sfida finale contro l'Albinoleffe

I giallorossi hanno condotto la gara, cinici e spregiudicati come non si vedevano da tempo. Ottima la prestazione di tutta la squadra, su tutti svettano però Munari, Ardito che è parso a tutti il vero motore della squadra ed un instancabile Tiribocchi

Una splendida cornice di pubblico accoglie i giallorossi al via del Mare nella sfida contro il Pisa nel ritorno di semifinale dei playoff. Prima del fischio d'inizio giunge nel Salento la notizia che il primo a passare in finale è il sorprendente Albinoleffe. Prima azione significativa al 4' con il fraseggio tra Tiribocchi e Abbruscato che porta quest'ultimo al tiro da fuori casa alto sulla traversa. Un'occasione per il Pisa al 7' con la punizione da venti metri battuta da Genevier e disinnescata dalla difesa giallorossa. I salentini si mostrano più cinici e spregiudicati mentre il Pisa, troppo nervoso, spezza il ritmo con azioni fallose. Al quarto d'ora le due squadre rallentano un po' la velocità e prendono le misure, e a cambiare sono prima i toscani. Al 24' arriva una buona occasione ma Castillo è in ritardo su di un cross perfetto in posizione centrale al limite dell'area. Poi Raimondi al 25' svetta di testa su tutti, ma in estensione Benussi devia sul secondo palo. Ancora al 29' Gabionetta tenta il tiro da fuori area, alto sulla traversa. Ariatti sbaglia clamorosamente un retropassaggio con Castillo vicino che ruba palla, arriva sul fondo ma tira fuori. Al 38' Zoppetti e Trevisan atterrano Munari in area: è rigore. Tiribocchi va sulla sfera, rincorsa lenta, mandando Morello da una parte e la sfera dall'altra. Uno a zero. Nervosismo in campo: Zavagno interviene sul Tir coi tacchetti e Rizzoli gli mostra il secondo giallo della gara, spendendolo negli spogliatoi. Ammonito anche Esposito e Pisa che rimane in dieci. Al rientro i toscani non hanno il tempo di reagire, perché i salentini colpiscono a freddo. Abbruscato mette dentro di testa sugli sviluppi di una punizione. E' la ciliegina sulla torta. Un minuto dopo Tiribocchi avanza con Angelo al suo fianco, passa la sfera, Morello è fuori dai pali col brasiliano che tenta il tiro contrastato dal portiere. Ancora Lecce: un rimpallo permette allo stesso Tir di avanzare in solitario, Abbruscato riceve e calcia in maniera scomposta. Allora la partita cambia volto, il Lecce gestisce e misura le energie. Al quarto d'ora inizia il valzer dei cambi: Papadopulo mette a riposo i suoi, chiamando prima Ardito poi Tiribocchi (dentro Vives e Corvia, grandi applausi per il bomber di casa). Ventura invece mette fuori Gabionetta, incolore la sua gara, facendo entrare Pisano. Al 20' il Pisa tenta una timida manovra di avvicinamento dalle parti di Benussi, entra in area con Castillo, ma la difesa giallorossa vanifica gli sforzi. Al 33' Colombo segna il goal della bandiera, ma da qui in poi le due squadre si avviano senza a a pretendere verso la fine di una gara che manda in finale il Lecce contro l'Albinoleffe.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!