“L'amministrazione dà spettacolo”

L’opposizione cittadina attacca il primo maggio casaranese

Francesca Fersino, coordinatrice cittadina PdL: “Vorrei chiedere al sindaco se è in grado di dirci se il Palazzo comunale rispetta tutte le norme di sicurezza e se i dipendenti lavorano in un luogo sicuro. Questi mi sembrano argomenti più seri rispetto a 20 ore di musica”

“Inopportuno festeggiare il 1° Maggio solo con la musica”. L’opposizione cittadina attacca l’iniziativa dei sindacati confederali (Cgil-Cisl-Uil), in programma oggi e domani, e invita Palazzo dei Domenicani ad azioni concrete contro il grave problema della sicurezza sul lavoro. “Non vogliamo minimizzare la ricorrenza – afferma Francesca Fersino, coordinatrice cittadina del Popolo delle Libertà – ma non ci sembra opportuno affrontare queste tematiche in una manifestazione musicale. Questa amministrazione comunale si distingue sempre per fare spettacolo e non fa a per sforzarsi ad affrontare seriamente i problemi dei cittadini. Vorrei chiedere al sindaco – prosegue la Fersino – se è in grado di dirci se il Palazzo comunale rispetta tutte le norme di sicurezza e se i dipendenti lavorano in un luogo sicuro. Queste mi sembrano argomenti più seri rispetto a 20 ore di musica. Tra l’altro – aggiunge la leader del Pdl – musica che non sembra seguita dalla generalità dei giovani”. L’esponente del centro-destra cittadino, inoltre, ritiene fuori luogo anche la spesa decisa dall’esecutivo per finanziare il concerto del 1° Maggio. “In un periodo così difficile per la città – afferma la Fersino – non ci sembra opportuno spendere 5000 euro di soldi pubblici per manifestazioni del genere”. A parte le polemiche di natura politica, la no-stop di musica dal vivo comincia questo pomeriggio, con l’anteprima che comincia alle ore 15. L’inizio è affidato alle selezioni dei dj alternativi e poi, sul palco allestito in piazza Umberto I (giardini comunali “William Ingrosso”), si alterneranno le band “Aioresis”, “Moska”, “Maquilabebba” e “Acustica”. Il clou della serata è costituito dall’esibizione di due celebri ospiti molto attesi che, tra l’altro, saranno anche protagonisti del concertone di domani in piazza San Giovanni a Roma: Duania Molina ed Enrico Capuano che sarà affiancato sul palco da Enrica Rivoli e Daniela D’Alessandro, della folk-band “Pizzica Salentina”, e da Emanuele Petruzzi (alias “Manè”) dei coinvolgenti “Tribal Sound Salento”. Domani pomeriggio, sempre a partire dalle ore 15, secondo giorno della kermesse musicale con le performance di “U’Papun”, “Skarlat”, “Cucuwawa”, “Biorn”, “Toromeccanica”, “Onewayticket”, Morgana”, “Deacaotica”, “Orizzonti Sonori”, “Capital Sin” e “The Walrus”. Il culmine del concerto di domani è rappresentato dall’esibizione dei gruppi “Folkabbestia” e “Ollie” (punk band proveniente dalla Bulgaria). L’ingresso per le due giornate musicali è gratuito.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!